martedì 13 aprile 2010

Fan Magazine [ 1 ]

Seguendo il percorso standard battuto da ogni fumettofilo che si rispetti, dopo alcuni passati anni a scarabocchiare ai margini dei libri di testo e sui diari dei compagni di classe, insieme agli amici più creativi mi sono lanciato nella realizzazione di alcune fanzine.
Frutto di quelle autoproduzioni furono svariate illustrazioni, qualche articolo e una quantità di prove, soggetti, schizzi e storyboard incompiuti, talmente esorbitante rispetto al materiale finito da guadagnarmi la palma come disegnatore più inconcludente della galassia; piccole cose che sono diventate per me un serbatoio prezioso di spunti narrativi e risorse grafiche da cui tutt'oggi continuo ad attingere e di cui (non senza imbarazzo) mi propongo di dare testimonianza in questo blogghino.


Unica occasione in cui mi è capitato di inchiostrare matite di qualcun'altro, questo Devilman di Gildo Atzori è comparso sulle pagine di Clark's Bar a commento di una disamina - scritta da una mia dotta conoscenza - sulle cupe visioni di Go Nagai rispetto all'origine e alla posizione dell'essere umano nell'universo.


Mi sono preso la libertà - visto che ovviamente non potevo modificare nulla nella composizione originale - di connotare la montagna di macerie come detriti della cappella Sistina: quale luogo migliore per celebrare il trionfo dell'antieroe nagaiano?

4 commenti:

Claudio Cerri ha detto...

E' venuta un'ottima inchiostrazione! Complimenti!

Eugenio ha detto...

Vogliamo gli schizzi di Ikhnaton, la più gloriosa fanzine\rabbiosa dell'universo fumettistico sardo! La fanza degli pseudonimi!!! :-)
la Dotta Conoscenza che non è Saltatempo!

Max ha detto...

A quali schizzi ti riferisci? Quelli sulla pratica di masturbazione delle rane norvegesi?

Eugenio ha detto...

per Max
Ovviamente... si!
perchè, Ikhnaton (nome arrivato in finale della gaa "trova-un-nome-alla-fanzine"insieme ad Annwn) ha qualche altro significato?
:-)
hehehehehehe
E